Perché lavorare quando posso fare acquisti sul mio ecommerce preferito

Avete presente “Hey You” dei Pink Floyd? Alla fine Roger Waters dice “together we stand divided we fall”. Ecco, con la lettura dei dati di Analytics è vero il contrario. Si, ok… il contesto non è proprio lo stesso, ma con Analytics, chi segmenta vince. (Con questa supposta di saggezza mi autoproclamo vincitrice del premio Pleonasticismo 2.0).

Google Analytics Solutions Gallery è un ottimo strumento per raggiungere il massimo risultato con il minimo dello sforzo: mette a disposizione dashboard, rapporti personalizzati e segmenti importabili direttamente nel proprio account. E’ qui che ho trovato il segmento avanzato “Work-place usage”. 

workplace usage

Perché non creare l’omologo per il “non work place usage” e confrontare i due segmenti?

non-workplaceCosa mi aspettavo? 

Chi non si aspetta l’inaspettato, non scoprirà la verità [Eraclito] . Mi sa che la verità è molto lontana da me  😆 Mi aspettavo un sacco di ricerche / visite “esplorative” durante gli orari di lavoro, e la maggior parte delle entrate / transazioni negli orari serali, e invece?

confronto-workplace-vs-nonworkplace

La gente in ufficio lavora? Considerando che compra (su questo sito almeno) quasi quattro volte in più rispetto a quando è comodamanente distesa in divano a casa propria, pare proprio di no  😉

Ok… in ufficio si compra di più, ma pare che acquistando la sera si sia più propensi a comprare oggetti di maggior valore. 

E adesso che lo sappiamo?

A cosa servono i report di Analytics? (fare i fighi coi clienti non vale). Teoricamente dovrebbero darci informazioni utili, o quanto meno, aiutarci a formulare delle ipotesi.

Con questi segmenti “mi faccio un’idea” di quanto avviene sul sito, se poiscendo nel dettaglio delle fasce orarie (come avevo fatto qui) … la mia ipotesi è quella di suggerire al cliente di puntare “di giorno” su articoli più “di massa” e la sera su quelli più costosi. E volendo, lo stesso potrebbe valere per il remarketing. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.