Le Query da Mobile sono davvero Corte?

Accompagnamento musicale suggerito dal mio collega Vittorio. Non c’entra una beata fava, ma almeno è contento. (Fucsia Blog per il Sociale)

Sapete che la “Coda Lunga” l’ho inventata io? Me l’ha detto Daniele C in un post sulla Community di AdWords. Da scolaro diligente che ha letto la guida di AdWords, suggeriva che dato il comportamento tipico su dispositivi mobili, un bravo inserzionista, quello che ne sa, dovrebbe usare “query corte” al contrario di quanto accade per la rete di ricerca in cui utilizza “parole chiave coda lunga come le chiamo io”. Essivabbé 😉

Fatto sta che ho pensato: “Non mi toccherà mica dar ragione a DanieleC?” Cosa c’è di meglio della prova provata? Apro analytics, mese di Giugno, rapporto sulle query di adwords con dimensione secondaria “tipo di dispositivo”. Escludo le visite con rimbalzo, giusto per togliermi dai piedi tutti quelli che sono entrati nel sito per sbaglio, escludo anche le visite da campagne display.

Quello che vedo non mi sorprende anche perché sto volutamente riducendo l’offerta CPC su dispositivi mobili (più che altro perché ogni volta che apro quel sito da mobile mi ci vorrebbe l’esorcista)

dispositivo

Naturalmente anche il numero di query diverse (per dispositivo) rispecchia il numero di sessioni.
Il desktop con il suo 75% di sessioni ha, ovviamente, anche la percentuale maggiore di query diverse,

percentuale-query-per-dispositivo

Quando andavo alle superiori si sarebbe commentato con “l’è riat marconi”.  Il desktop, con il suo 75% di sessioni è anche il dispositivo con la percentuale maggiore di query diverse.

Ma se confrontiamo la lunghezza delle query per dispositivo, tenendo conto dell’apporto diverso che danno le tre categorie?

A Giugno, e nel caso di questo account io ho trovato questo

lunghezza-query-dispositivo

 

In pratica: non mi sembra di vedere una grossa diversità nel comportamento di ricerca (quanto a lunghezza delle query) da parte dei tre gruppi di utenti. Se devo essere sincera ho trovato query da mobile composte da 5/6 termini e, anche se in misura poco significativa, anche da 14, 15 e 17 termini.

Cosa dite, do ragione a DanieleC o no? E comunque la risposta giusta è “NO”. per principio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *