Il Remarketing per gli E-commerce: Chi Cerca Trova?

Secondo me gli U2 nell ’87 scrissero questa canzone perché sapevano già che nel 2014 io avrei scritto un fucsia-post sul remarketing per gli e-commerce e mi sarebbe servito il sottofondo musicale.

Perché mi piace il remarketing?

  • perché non mette limite alla fantasia, e in generale più un’idea sembra campata per aria più funziona
  • perché anche se non l’ho mai fatto, sono pur sempre una psicologa: le persone non sono parole chiave, ma persone con interessi, motivazioni, attitudini etc. etc.

In principio furono Adamo ed Eva: partiamo dalle basi

Chiunque abbia un e-commerce e un motore di ricerca interno sul proprio sito sarebbe uno scriteriato se non lo monitorasse.

Pensateci, quando entrate in un e-commerce e volete comprare qualcosa come navigate? O usate il menu di navigazione o scrivete nella barra di ricerca quello che volete. Non è che ci siano molte possibilità. Tralascio la strategia “andare a caso” perché probabilmente è più caratteristica della fase esplorativa di cazzeggio che non connotata da un chiaro intento di acquisto. Anzi, probabilmente, il fatto di usare la ricerca interna denota una maggiore urgenza: so già cosa voglio, lo cerco senza stare a perdermi nei meandri di un sito, lo compro. In alternativa: ho valutato delle alternative, so che quella del sito x è la migliore (o credo lo sia), torno nel sito x con traffico diretto/organico brand, uso la ricerca interna, vado direttamente al punto.

Se proprio non vi ricordate come si monitora la ricerca sul sito qui trovate le istruzioni.

Tutto questo preambolo per dire che oggi mi soffermo sulla Panoramica della Ricerca sul sito (Google Analytics) e mi rendo conto di un dato talmente ovvio che non ci avevo mai fatto caso. 

visite-con-ricerca

Ok, in questo sito, solo poco più del 10% delle visite usa la ricerca interna. Se analizziamo l’uso della ricerca interna dal punto di vista delle transazioni però le cose cambiano, o quanto meno, cambiano le percentuali. 

visite-con-ricerca-aov

… e la prospettiva cambia ancora di più se consideriamo il valore medio dell’ordine. Gente, parliamo di un +25% nel valore dell’ordine. Quasi 100 euro. Due stecche di sigarette. Buttali via di sti tempi!

Se confrontiamo il comportamento di questi de segmenti di utenti?

visite-con-ricerca-uso-sito

Non so a voi, ma a me questi utenti che usano la ricerca interna mi sembrano proprio un segmento di pubblico molto interessato!

visite-con-ricerca-segmenti

Pofferbacco, le visite che hanno effettuato una ricerca e hanno abbandonato il carrello sono circa il 5% del totale delle visite con ricerca, (un’inezia rispetto alle visite complessive) ma guardate un po’ la durata e le pagine per visita…. Questo si che è interesse! Che sia il caso di tentare di recuperarli con il remarketing?

Note

  • i dati dei report con segmenti avanzati sono imbarazzantemente campionati
  • il segmento dei visitatori con ricerca che hanno abbandonato il carrello sarà “piccolo” (in questo caso), ma ipotizzando lo stesso tasso di conversione delle visite con ricerca (2,35%) sarebbero comunque 360 transazioni che a un valore medio di 500€ fa 180.000€. Vogliamo proprio lasciarli ai nostri competitor?

 

14 pensieri su “Il Remarketing per gli E-commerce: Chi Cerca Trova?

  1. Jamie

    Ciao Rossella,

    molto interessante questo articolo, ho notato anche sul mio sito tutti quei bei numerini per le visite con ricerca,
    grazie del tip :).
    volevo chiederti, come riesco a visualizzare sotto visite con ricerca anche la voce “carrello abbandonato_visite con ricerca”?

    grazie

    Rispondi
    1. rosserva Autore articolo

      Ciao Jamie,

      basta applicare i segmenti avanzati 🙂
      E per creare questo segmento basta usare la condizione
      – Stato ricerca sul sito contiene visits with site search

      e le sequenza
      – pagina contiene (pagina del carrello) [includi]
      è seguito da
      – pagina contiene pagina conferma transazione [escludi]

      Rispondi
      1. Jamie

        grazie rossella, gentilissima

        quando creo la sequenza però se gli dò il comando è “seguito da” dove imposto la pagina del carrello, quando inserisco la thank you page subito sotto, non posso impostare escludi perchè mi setta passaggio 1 e 2 come unico filtro e per escludere dovrei escludere anche il cart(passaggio 1).
        se invece aggiungo due filtri non posso impostare “è seguito da”, dove sbaglio?

        Rispondi
        1. rosserva Autore articolo

          Ciao Jamie,
          con la stessa logica puoi usare le “condizioni”, oppure, se vuoi rimanere con la sequenza, metti “pagina non contiene”

          Rispondi
          1. Jamie

            Grazie della pazienza,
            Allora io l’ho impostato in questo modo, che dici può andare? 🙂

            –Condizioni
            Stato ricerca sul sito: contiene “Visits With Site Search”

            –Sequenza:
            Filtro 1 [Includi]
            PASSAGGIO 1
            Paginacorrisponde esattamente a /Cart.aspx

            Filtro 2 [Escludi]
            PASSAGGIO 1
            Paginacorrisponde esattamente a /finish.aspx

    1. rosserva Autore articolo

      teoricamente si stava per: teoricamente dovrebbe funzionare.
      Basta che fai un prova: tieni come visualizzazione solo quel segmento e ne analizzi il flusso

      Rispondi
  2. Jamie

    Mi sa che non funziona molto bene perchè nel rapporto “e-commerce” di “conversioni” mi ha tracciato 4 conversioni(se davvero avesse escludesse le pagine di completamento acquisto non dovrebbe tracciare nulla giusto?).
    Puoi darmi qualke suggerimento?
    grazie

    Rispondi
    1. rosserva Autore articolo

      CIao Jamie,
      di preciso come hai impostato il segmento?
      Potresti impostare le condizioni (tutto sulla base di VISITE)
      – Includi: Visite con ricerca
      – Includi: Pagina contiene /cart
      – Escludi: Pagina contiene /finish

      Rispondi
  3. Jamie

    Il segmento l’ho impostato così, e continua a mostrarmi entrate monetarie nel segmento:

    –Condizioni
    Stato ricerca sul sito: contiene “Visits With Site Search”

    –Sequenza:
    Filtro 1 [Includi]
    PASSAGGIO 1
    Paginacorrisponde esattamente a /Cart.aspx

    Filtro 2 [Escludi]
    PASSAGGIO 1
    Pagina corrisponde esattamente a /finish.aspx

    ho provato ad impostare come hai detto nell’ultimo messaggio ma non so perchè non mi restituisce dati.
    Help me please
    Grazie

    Rispondi
    1. rosserva Autore articolo

      Ciao Jamie,

      sei sicuro che non vengano aggiunti dei parametri che rendono scorretta la “corrispondenza esatta”.
      Può essere che non ti restituisce dati perché non c’è davvero nessuno nel segmento?
      Prova a controllare (Segmento visitatori con ricerca) di avere nella panoramica contenuti sia /cart che /finish

      Rispondi
  4. Jamie

    Tutto a posto sono riuscito.. ho rifatto lo stesso procedimento e ora funziona 😉 mistero!
    Grazie Rossella

    un ultima cosa se puoi..
    ma che differenza passa tra condizioni e sequenza? si posso fare le stesse cose con entrambe..

    Rispondi
    1. rosserva Autore articolo

      Ciao Jamie,
      teoricamente:
      – CONDIZIONI: selezioni le dimensioni/metriche per il filtro.
      – SEQUENZA: selezione anche “l’ordine” delle dimensioni/metriche (infatti, quando definisci la sequenza puoi scegliere fra “è seguito da” o “è seguito immediatamente da”

      Ciao
      Ross

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.