Il Remarketing con Analytics: Come ti Catturo i Supereroi

Questa volta scegliere l’accompagnamento musicale è stato facile  😆

Il 30 Gennaio il blog di Analytics ha annunciato una novità nella creazione delle liste di remarketing: (a breve) sarà possibile per tutti sfruttare le potenzialità dei “nuovi segmenti avanzati” anche nella creazione delle liste di remarketing da Analytics.

Al di là dei miglioramenti all’interfaccia le vere novità sono due:

  • la possibilità di segmentare per utente (e non solo per visitatore)  
  • la possibilità di individuare “coorti” di utenti sulla base della data della loro visita. (Nelle liste di AdWords questa possibilità c’era già).

Cosa cambia?

Immaginiamo di avere un e-commerce che vende abbigliamento tecnico da supereroi: il nostro potenziale target di clienti è ben definito ed è dato da Capitan America, Hulk, Iron Man, Batman, Superman e l’Uomo Ragno, o per dirla in un altro modo: Steve Rogers, il Dr. Bruce Banner, Tony Stark, Bruce Wayne, Clark Kent e Peter Benjamin Parker.

La nostra attività è ben avviata, abbiamo trovato il nostro oceano blu: una nicchia di mercato, quella dei supereroi che non ha molte alternative nella scelta dell’abbigliamento e online non riesce a soddisfare facilmente le proprie esigenze, abbiamo anche un servizio clienti da fare invidia ad Amazon. Però…. però i supereroi non crescono sugli alberi e vorremmo fare in modo che i “già clienti” acquistino con una frequenza maggiore, o almeno che aumentino il valore medio del loro scontrino. 

Questo è l’obiettivo della nostra campagna di remarketing: non invogliare i visitatori del sito a comprare, ma invogliarli a comprare di nuovo e spendere di più.

Per raggiungere il nostro obiettivo la nostra strategia prevede le spedizioni gratuite con un drone per gli ordini sopra gli 80€ (sul nostro sito le spedizioni si pagano sempre) sia la possibilità di raddoppiare i punti fedeltà grazie ai quali si possono ottenere dei super-premi.

Immaginiamo che il percorso d’acquisto tipico sia questo

supereroi-acquisto-visita

Abbiamo complessivamente 13 ordini per un valore medio di 74,77€.

Creando una lista per gli acquisti sotto gli 80€, targettizzeremmo 9 ordini

supereroi-acquisto-visita

 Diversa però è l’attitudine all’acquisto dei 4 super-eroi e diverso è il loro valore per il nostro e-commerce. Di conseguenza diverso dovrà essere anche il nostro modo di approcciarci a loro

supereroi-acquisto-utente

 I dati adesso ci appaiono diversi: remarkettizzando il singolo acquisto (visita), correremmo il rischio di trattare allo stesso modo  Capitan America che fa un solo ordine da 65€, Hulk che ne fa uno da 20€, Iron Man che ne fa 3 di cui solo uno sotto i 75€, Batman che fa 4 ordini e Superman che acquista 3 volte. Si tratta invece di supereroi con super-poteri e caratteristiche diverse: da un lato abbiamo quelli che hanno fatto solo un primo timido acquisto, dall’altro clienti “abituali”. 

In quest’ottica possiamo riformulare la strategia e adeguare a essa la tattica: potremmo decidere di offrire la spedizione gratuita con il drone per acquisti maggiori a 75€ solo ai supereroi che hanno effettuato fino ad ora un solo acquisto (con l’obiettivo di stimolare l’acquisto ripetuto). I banner per questo segmento di remarketing evidenzieranno proprio questa promozione. Ai supereroi “fedeli”, per i quali creeremo dei banner ad hoc, potremmo invece dedicare il raddoppio dei punti fedeltà per acquisti sopra i 75€: l’avvicinarsi del raggiungimento dell’obiettivo li dovrebbe spingere ad acquisti più frequenti mentre la soglia di spesa dovrebbe portare ad acquisti più sostanziosi”. 

P.s. Tutti gli anni Batman fa un regalo a Robin per san Valentino. Perché non creare una lista di remarketing basata sulla data dell’acquisto?  😆

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.