il Budget di AdWords: 1 euro al giorno può bastare

Chiunque può fare AdWords: apri un account, ci butti due (o anche di più) parole chiave, scrivi un annuncio che tanto un “leader del settore”, “competenza a 360 gradi”, “per noi il cliente è al centro” ci sta sempre bene. Metti qualche euro e via. Si parte. Perchè devo pagare un’agenzia (o un free lance)? AdWords è facile e poi Google mi da -gratis- anche una guida, e sempre gratis, posso anche chiedere aiuto a qualcun’altro su un forum. 

E’ così che nascono le domande da “supposte di saggezza” come questa: un euro al giorno per una campagna può bastare? Quanto mi rende? più o meno di mille mila milioni? Si, certo. 1€ è il budget ottimale. A Padova in estate c’è il Sherwood Festival: una ventina di giorni di concerti ed eventi a offerta libera (1€ può bastare). Ecco, il budget giornaliero di AdWords è un pò la stessa cosa, no? 

Non è che serva Pitagora per capire che 1€ al giorno, supponendo un CPC medio di 0,10€, tradotto in numeri vuole dire 10 clic. Ipotizziamo un CTR dell’ 1% (e questa è un’ipotesi ottimistica, dato che di sicuro pubblicherai la campagna in tutto il mondo, in tutte le lingue sia search che display perchè così “ti vedono tutti”) i nostri 10 clic vogliono dire 1000 impressioni. Sai in quanto tempo puoi maturare 1000 impressioni? Siccome sei astuto e vendi case (per esempio) la parola chiave sarà proprio casa (in corrispondenza generica, ovviamente).  E poi, l’utente che clicca dove lo  mandi? In una fantastica intro page in flash, talmente sfavillante che sembra di essere ubriachi a Las Vegas. 

Con stupore, qualche giorno dopo, ti accorgi che hai avuto dei clic, hai speso 10€ e nessuno ti ha chiamato. Eh si, AdWords non funziona. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.